• Stregoneria

    Offerte: come disporne e altre domande

    Ci hanno chiesto:

    Cosa bisogna fare delle offerte? Ho sentito spesso che è necessario lasciarne in natura, consentendo agli animali di cibarsene. Ma nel caso di offerte di carne ed altri alimenti che possono putrefarsi?
    Chiedo perché in un gruppo di discussione ne abbiamo parlato e secondo molti l’idea di rilasciare le offerte in natura sarebbe sbagliata perché in passato il fatto che un’offerta andasse “a male” era considerato “peccato” nei confronti dell’entità, anche se tolta dall’altare votivo.
    Dunque in molti supponevano che l’offerta dovesse successivamente essere consumata (da quel che so, questa pratica era piuttosto comune solo fra i poveri che “rubavano” il cibo ai crocicchi, come nel caso del culto di Hekate).
    Si è parlato anche del fatto che le uova dovessero essere fecondate prima di essere sacrificate e che i sacrifici animali fossero solo di sangue.
    Cosa ne pensate al riguardo?

  • hekate, ecate, streghe della tessaglia, necromanzia, crocicchio, Apollo, stregoneria, strophalos
    Divinità,  Antropologia & Storia delle religioni

    Hekate: un breve spaccato antropologico

    È difficile racchiudere l’intera figura di Hekate, con le sue mille sfaccettature, in un breve articolo. In Grecia fu per secoli amata e temuta. A lei ci si rivolgeva con ogni onore, venerandola in particolare alla congiunzione di tre strade.

    Il suo culto risale all’epoca pre-ellenica, venne importato dall’Anatolia, dove assumeva il ruolo di Grande Madre – e in questo è da ricercare la ragione per cui ad Hekate si attribuissero innumerevoli facoltà, nonché il dominio sul cielo, il mare, la terra e ciò che si trovava sotto di essa (come descritto negli Oracoli Caldaici, II-III sec.), che in epoca ellenica venne spartito fra tre divinità maschili, ovvero Zeus, Poseidone e Hades.

EnglishItalian