Stregoneria

Esbat di Giugno: Luna del Miele

La Luna Piena di Giugno cade nel periodo di Mezza Estate, ed è carica del potere del Sole, la cui pienezza, appena prima del declino, viene intessuta e riflessa dai suoi raggi. Siamo in un periodo in cui le energie creative e generative sono al loro apice, completamente emerse dalla gestazione primaverile, e ormai quasi del tutto manifestate. La loro manifestazione, che possiamo vedere come la “venuta alla luce”, coincide tuttavia con l’inizio del loro declino. Per questo, Mezza Estate è il momento in cui il Sole inizia la sua caduta nella metà oscura dell’anno, fino all’apice della discesa, a Mezzo Inverno. La Luna non subirà una sorte simile, continuando a scandire le stagioni con il suo ciclo di ascesa e discesa di ventotto giorno, ma gradualmente cambieranno le energie che intesserà attraverso il suo potere.

La pienezza della manifestazione generativa e creativa si riflette nello sbocciare di fiori, erbe e piante emblematiche, come le rose, che dominano il periodo di Giugno-Settembre; e la quercia, il nocciolo, l’artemisia, l’assenzio e tante altre.

I mesi di Giugno-Agosto coincidono infatti con quelli più interessanti per la raccolta di una gran varietà di piante e erbe, e soprattutto dei loro fiori e frutti – infatti si prestano male, invece, alla raccolta di quei rami nuovi e giovani che non abbiano mai portato frutto (come previsto, per esempio, per la preparazione di alcune bacchette).

All’animo umano succede lo stesso: con l’Esbat della Luna del Miele la frenesia creativa e generativa arriva al suo apice, si trasformerà in urgenza con le prossime Lune, e poi si avvierà al suo declino invernale, chiudendosi in un riposo meditativo in attesa della prossima primavera.

Per questo, è bene sfruttare questi giorni per coltivare la propria vitalità e creatività, espandendosi in accordo con le energie della natura, uscendo dal proprio guscio, dalla propria casa, per entrare in maggiore contatto con la Natura, dalla quale trarre forza, ispirazione e, osservandola, insegnamenti da applicare nel proprio quotidiano.

I rituali più indicati dal svolgere in questo periodo sono quelli per ottenere consapevolezza e illuminazione, e per agevolare il manifestarsi della propria creatività e vitalità, intesa in ogni senso possibile. La Luna del Miele è adatta anche a servizi di offerta agli Spiriti Naturali, sia che ci si dedichi alla raccolta di erbe e piante, sia che semplicemente si cerchi un maggiore contatto con la Natura circostante.

Le erbe del periodo sono in particolare quelle che fioriscono o danno frutti a Giugno-Luglio: con un po’ di fortuna si potrebbe trovare della resina di Ciliegio, fiori di Tiglio; Gelsomino, Iperico, Cardo, Fiordaliso, Borragine, Malva, Artemisia e Assenzio fioriti. Vi sono poi Quercia e Nocciolo, che iniziano ad avere rami carichi di frutti acerbi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

EnglishItalian