Stregoneria

Esbat di Aprile: la Luna delle Gemme

Con la quarta Luna Piena dell’anno, ci si avvicina a Beltane, le cui energie iniziando a maturare proprio in questo periodo, pronte a giungere a compimento durante le celebrazioni del Sabba (e/o di Walpurgisnacht).

Il periodo primaverile giunge al suo compimento con la Luna delle Gemme, nominata così perché cade nel momento in cui la maggior parte delle piante iniziano a portare nuove foglie, sviluppare nuovi rami e boccioli. Si celebra, in questo momento, il primo timido manifestarsi delle energie che avevano iniziato a germinare nel ventre della terra nel mese precedente, che con cura sono state gestate e che ora sono pronte a nascere e rivelare la propria presenza.

Per questo alla Luna delle Gemme si associa in particolare un significato simbolico legato alla manifestazione della fertilità, alla gioia, alla pienezza, all’abbondanza, alle emozioni che scaldano il cuore, e all’energia che porta all’azione – con il rischio che questa si trasformi in una frenesia inarrestabile, con risvolti, invece, negativi (perché nella natura di tutte le cose si cela anche quella dei loro opposti).

La Luna delle Gemme è il momento perfetto per rituali di abbondanza, di fertilità e di pienezza, ma anche per quelli di celebrazione e ringraziamento. Le sue energie sono inoltre adatte per iniziare, o continuare, rituali di guarigione e radicamento della consapevolezza di sé.

Associati a questo periodo dell’anno, ci sono diverse erbe che crescono abbondanti sotto l’influsso di questa Luna, e numerose piante che fioriscono: il glicine, la camelia, la rosa, il ciliegio, il mandorlo, il pesco, il melo, l’azalea, il biancospino; e poi l’ortica, il finocchio selvatico, il rovo, il tarassaco, la piantaggine, il croco, l’anemone dei boschi, il dente di cane e tanti altri.

Poiché il mese è particolarmente ventoso, si associano al periodo anche tutti quei fiori e piante che si propagano grazie al volo dei semi nel vento.
Inoltre, in Nord America viene chiamata anche “Luna Rosa”, per via dello sbocciare della Phlox subulata, una pianta con piccoli fiori rosa, simile a un cespuglio, che colora di rosa grandi estensioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

EnglishItalian