Canfora

5,0018,00

DOMINATA DALLA LUNA

DIVINAZIONE, CHIAROVEGGENZA, PROFEZIA
ONEIROMANZIA, SOGNO LUCIDO, VIAGGIO ASTRALE

Descrizione

Steam-distilled from Cinnamomum camphora wood.

This camphor does not contain any impurity (in fact no residue remains when melted and evaporated) and it is completely natural (don’t mistake with the common moth repellent product improperly called “camphor”, that is not camphor but naphtalene, derived from petroleum and severely toxic while burnt). With carefulness our camphor can be burnt safely.

Inhaled in large quantities, camphor is toxic (it induces vomit, dizziness, irritation of the eyes and the respiratory trait, anxiety and agitation). For this reason it is suggested to burn camphor in small quantities and for short periods, and always blended with other ingredients. It is suggested to use it only in a well ventilated room and don’t use during pregnancy or lactation. Furthermore it is important to remember that camphor is severely toxic for ingestion: the lethal dose is 2gr for children and 4gr for adults. For this reason it must be kept out of the reach of children and pets, properly stocked and used exclusively following these advices.

The name “camphor” comes from the Middle Persian kapur, and the Malaysian kapur Barus, or “the chalk of Barus” – a port on the western coast of Sumatra famous in ancient times for its trade. From there, camphor was traded all over Europe thanks to Arabs. Formerly it was used as a natural anti-moth, to treat inflammation and as a decongestant. Being repellent for many insects, it was used in Ancient Egypt in the process of mummification (thanks to its preservative virtues too) and in Europe during the Black Death. Persians and Arabs used it not exclusively during funeral washing and embalming, but as one of the main ingredients in many perfumes recipes.

Camphor has a strong balsamic and mentholated scent, and it is definitely one of the most mysterious smell. Its white and translucent color has always been associated to purity and clarvoyance, given by sidereal and lunar Gods to the seers. Camphor is sacred to the Moon, and provides a great help during divination, for astral travel, lucid dreaming and oneiromancy.
Camphor may open the mind to visions and prophecy, to the contemplation of the celestial mysteries: for this reason it is the divinatory incense par excellence. Being related to the Water of the Moon it helps to cool martial temperaments and extreme feelings, allowing to transmute the fiery energies in cold. Furthermore, it helps purification and refreshes, gives clearness and improves concentration and meditation.
A major secret in the use of camphor reveal how to arouse the Fire of the Moon that lies under the watery surface of its energy.nexus arcanum, crown of thorns, qayin, 218 current, 182 current

Distillata in corrente di vapore dal legno della Cinnamomun camphora.

Questa canfora non contiene alcuna impurità (infatti non resta alcun residuo quando sciolta ed evaporata) ed è completamente naturale (da non confondere con il comune repellente per falene conosciuto come “canfora”, ma che non lo è, essendo invece naftalene, derivato dal petrolio e gravemente tossico quando bruciato). Con attenzione, la nostra canfora può essere bruciata in sicurezza.

Inalata in grandi quantità, la canfora è tossica (induce vomito, vertigini, irritazione degli occhi e del tratto respiratorio, ansia e agitazione). Per questa ragione è consigliabile bruciare la canfora in piccole quantità e brevi periodi, e sempre miscelata con altri ingredienti. È consigliabile bruciarla soltanto in ambienti ben ventilati e non usarla durante la gravidanza o l’allattamento. Inoltre è importante tenere a mente che la canfora è gravemente tossica per ingestione: la dose letale è di 2gr per i bambini e 4gr per gli adulti. Per questa ragione deve essere tenuta fuori dalla portata dei bambini e degli animali, propriamente conservata e usata soltanto attenendosi ai consigli d’uso.

Il nome “canfora” proviene dal Medio Persiano kapur, e dal Malesiano kapur Barus, o “gesso di Barus” – un porto sulla costa occidentale di Sumatra, famoso nell’antichità per il suo commercio. Da qui, grazie agli Arabi, la canfora venne smerciata in tutta Europa. Anticamente era usata come repellente per le falene, per trattare le infiammazioni e come decongestionante. Essendo repellente per molti insetti, venne usata nell’antico Egitto nel processo di mummificazione (anche grazie alle sue virtù preservanti) e in Europa durante la Peste Nera. Persiani e Arabi la usavano non soltanto per lavare i cadaveri e imbalsamarli, ma anche come uno degli ingredienti principali nelle ricette dei profumi.

La canfora ha un forte odore balsamico e mentolato, ed è assolutamente uno degli odori più misteriosi. Il suo colore bianco e traslucido è sempre stato associato alla purezza e alla chiaroveggenza, donati dagli Dei siderali e lunari ai veggenti. La canfora è sacra alla Luna, e fornisce un grande aiuto durante la divinazione, il viaggio astrale, il sogno lucido e l’oneiromanzia.
La canfora può aprire la mente alla visione e alla profezia, alla contemplazione dei misteri celesti: per questa ragione è l’incenso divinatorio per eccellenza. Essendo correlata all’Acqua della Luna aiuta nel controllo dei temperamenti marziali e dei sentimenti estremi, aiutando a trasformare le energie focose in fredde. Inoltre, aiuta a purificare e rinfrescare, donando chiarezza, migliorando la concentrazione e la meditazione.
Un segreto fondamentale nell’uso della canfora rivela come suscitare il Fuoco della Luna che giace sotto la superficie acquosa della sua energia.

Informazioni aggiuntive

Peso 0100 kg
Dimensioni 10 × 10 × 10 cm
Option

25gr, 50gr, 100gr

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

EnglishItalian
00:00
00:00