Sangue di Drago

16,0040,00

GOVERNATO DA MARTE

PURIFICAZIONE + PULIZIA + ESORCISMO
BANDO + PROTEZIONE
FORZA + CORAGGIO + FORZA DI VOLONTÀ
MANIFESTAZIONE DEI DESIDERI
POTENZIAMENTO DI RITUALI E INCANTESIMI
SUSCITARE PASSIONE, LUSSURIA, GUERRA
MAGIA DEL SANGUE

Svuota

Descrizione

First grade dragon’s blood from Dracaena.
You can easily distinguish actual dragon’s blood from fakes: it has a rusty color from dark orange to dark red, in general not brilliant, and while burned it release a sweet or ferrous smell.

There’s a great confusion regarding the source and the identity of the substance called “dragon’s blood” by ancient grimoires.
Among Romans, the true dragon’s blood (the resin from Dracaena) was often confused with cinnabar (mercury sulfide), with the same color but severely toxic.
In China no distinction were apply between the resins extracted from Dracaena and Daemonorops,and today both are marketed without distinction.

Dragon’s blood is used since the I century, in Roman times, when Socotra was the main trade center of this resin, used as a dye, a painting, a pigment and a medicine (by Romans, Greeks and Arabs too).
Only during the Middle Age and the Renaissance Era, dragon’s blood entered in ceremonial magical as an incense and a powerful ink.

Dragon’s blood peculiarity is the color, that place the resin under the influence of Fire and Mars. In dagon’s blood we find the fiery energy of Mars maximized, both for what concerns its positive and negative attributes.
So dragon’s blood is used for purification, cleansing and exorcism; to increase strength, courage and force of Will, to help the manifestation of every desire; to empower every ritual praxis and spell. It is also used for banishing and protection (that attain to Mars), to arouse passion, lust and war. When the ritual includes the use of actual blood, it is a good choice to use dragon’s blood too, to enhance its natural power.

nexus arcanum, crown of thorns, qayin, 218 current, 182 current

Sangue di drago di prima qualità, dalla Dracaena.
Puoi facilmente distinguere il vero sangue di drago da quello contraffatto: ha un colore rugginoso dall’arancione al rosso scuro, in generale non brillante, e quando bruciato rilascia un roma dolce o ferroso.

C’è una grande confusione circa la fonte e l’identificazione della sostanza chiamata “sangue di drago” nei grimori antichi.
Fra i Romani, il vero sangue di drago (la resina della Dracaena) era spesso confusa con il cinabro (solfito di mercurio), con lo stesso colore, ma molto tossico.
In Cina nessuna distinzione veniva applicata alle resine estratte dalla Dracaena e dalla Daemonorops, e oggi entrambe sono vendute senza distinzioni.

Il sangue di drago è usato fin dal I secolo, in tempi Romani, quando Socotra era il principale centro di commercio di questa resina, utilizzata come tintura, pittura, pigmento e medicina (dai Romani, dai Greci e anche dagli Arabi).
Soltanto durante il Medioevo e il Rinascimento, il sangue di drago entra nella magia cerimoniale come incenso e potente inchiostro.

La peculiarità del sangue di drago è nel colore, che localizza la resina sotto l’influenza del Fuoco e di Marte. Nel sangue di drago, le focose energie di Marte sono massimizzate, sia per quanto concerne le qualità positive, che per quelle negative.
Quindi il sangue di drago si usa per la purificazione, la pulizia e l’esorcismo; per incrementare la forza, il coraggio e la forza di Volontà; per aiutare la manifestazione di ogni desiderio; per potenziare ogni prassi rituale e incantesimo. È anche usato per il bando e la protezione (che cadono sotto le influenze di Marte), per suscitare passione, lusurria e guerra. Quando il rituale include sangue vero, è una buona scelta usare anche sangue di drago, per esaltarne il potere naturale.

Informazioni aggiuntive

Peso 0100 kg
Dimensioni 10 × 10 × 10 cm
Option

20gr, 30gr, 40gr, 50gr

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

EnglishItalian